index
Titolo PATOLOGIE CORNEALI: DALLA DIAGNOSI ALLA TERAPIA - Evento N. 5129-177581
Durata 10 ore
Pubblicazione Dal 01/01/2017 ore 00:00 al 30/09/2017 ore 24:00
Razionale e obiettivi formativi Il primo modulo del corso affrontera' l'argomento delle cheratiti batteriche, erpetiche, fungine e da acanthamoeba; ogni lezione prendera' in considerazione la clinica, la diagnostica e la terapia. Verranno esposti diversi quadri clinici che aiuteranno nel riconoscimento e conseguente soluzione del problema infettivo. Il secondo modulo sul cheratocono, avra' come focus il trattamento di questa patologia corneale sia da un punto di vista chirurgico - trapianto lamellare profondo (DALK) e perforante (PK) - che parachirurgico (cross-linking). Il terzo modulo trattera', invece, la chirurgia corneale nei casi complessi e affrontera' l'argomento di innesto della membrana amniotica, del trapianto a caldo e della gestione delle perforazioni corneali con l'aiuto di video ed esposizione di casi clinici complessi.

OBIETTIVO: CONTENUTI TECNICO-PROFESSIONALI (CONOSCENZE E COMPETENZE) SPECIFICI DI CIASCUNA PROFESSIONE, DI CIASCUNA SPECIALIZZAZIONE E DI CIASCUNA ATTIVITA' ULTRASPECIALISTICA. MALATTIE RARE.
Destinatari Medici Specialisti in Oftalmologia
Moduli Didattici Introduzione

Modulo 1
Cheratiti

Modulo 2
Cheratocono

Modulo 3
Chirurgia corneale nei casi complessi
Docenti Dott.ssa Antonella Franch, Dott.ssa Federica Birattari, Dott.ssa Pia Ester Leon, Dott.ssa Claudia Martello
Provider ECM SMM SRL ID 5129
Corso Vercelli 9 - 20144 Milano
Via Cervignano 16 - 20137 Milano
segreteriaorganizzativa@smm-srl.it
Segreteria Scientifica e Organizzativa SMM Srl
Corso Vercelli 9 - 20144 Milano
Via Cervignano 16 - 20137 Milano
segreteriaorganizzativa@smm-srl.it
Crediti 15 CREDITI ECM
Verifica Al termine del corso e' prevista verifica dell'apprendimento tramite questionario con risposte a scelta multipla. Si ricorda che secondo le recenti normative i tentativi possibili sono 5. Si prega di leggere attentamente le istruzioni a riguardo.
Questionario di valutazione dell'evento Al termine della verifica di apprendimento e' necessario completare anche il questionario di valutazione dell'evento (questionario di gradimento).